Lavorare nell’aeronautica, nell’aerospace, nella meccatronica. Professioni possibili in un settore stabile, i cui trend non sembrano calare nei prossimi anni.
C’è di più. Lavorare in Piemonte, a Torino, in un settore tecnologicamente avanzatissimo.

Venerdì 13 aprile 2018 si è parlato di Aerospace in Piemonte, in un luogo che è la fucina dei giovani talenti del settore. All’ITIS Grassi di Torino, Synergie Italia ha organizzato il primo AeroDay. Una giornata dedicata a un settore in forte crescita occupazionale, quello dell’Aerospace.

Mentre dall’altra parte della scuola partivano i job matching, con lunghe file di candidati che presentavano i propri curricula alle principali aziende di Aerospace piemontesi, nell’aula magna si è svolto un dibattito dedicato all’Aerospace. Presenti l’onorevole Guido Crosetto, il presidente del consorzio Torino Piemonte Aerospace Tom De Alessandri e poi le aziende, le principali che operano in questo settore, da Leonardo a Thales Alenia Space Italia, passando per Avio Aero.

Presenti anche il Politecnico di Torino e Andrea Romiti di APR, azienda del settore che è anche capofila di un gruppo di imprese che si propongono sul mercato come un cluster verticale, AENCOM, in grado di competere sul mercato anche con i player più grandi di altri paesi.

Una giornata importante che ha visto la massiccia presenza di giovani interessati a lavorare nel settore, che ci ha raccontato di una realtà anticiclica come quella dell’aerospace, che sta andando effettivamente bene, e di aziende che assumono.

L’AeroDay Synergie si è svolto in due fasi

Il Convegno: A partire dalle 9, presso il Teatro della scuola, ha aperto la giornata un talk dal titolo “Il lavoro vola con l’innovazione” dedicato agli asset di sviluppo strategici del settore, con particolare attenzione alle ricadute occupazionali di qualità. Dopo una introduzione della Preside del Grassi Patrizia Chiesa Abbiati e i saluti dell’Assessore Regionale alle Attività Produttive Giuseppina De Santis, l’amministratore delegato di Synergie Giuseppe Garesio ha guidato la tavola rotonda con gli stakeholder e le aziende leader.

Il Job Matching

Durante tutta la giornata a partire dalle ore 9, in un hangar allestito appositamente, i candidati, muniti di curriculum, hanno potuto incontrare una dopo l’altra le aziende capaci di offrire una concreta possibilità di lavoro. Le aziende hanno potuto invece scoprire nuovi talenti da reclutare per i propri progetti.

L’evento è stato pensato e creato per dare l’opportunità a tutti i candidati di conoscere direttamente le aziende più importanti del settore come Leonardo – Finmeccanica, Thales- Alenia, Avio Aero, Microtecnica e molte altre.

Tutta la giornata è stata progettata e realizzata in collaborazione con l’Istituto Tecnico Aeronautico “Carlo Grassi” di Torino, che conta più di 1.200 iscritti e che ha visto un incremento costante di iscrizioni (4 nuove sezioni) negli ultimi anni, a fronte di un abbandono scolastico quasi inesistente. Alcuni tra i profili che le aziende cercano in questo settore: Ingegneri aeronautici e meccanici (neolaureati laureandi e senior), periti aeronautici e meccatronici,  saldatori, metrologi/controllo qualità, tornitori controllo numerico, montatori e meccanici.

Il comparto aeronautico conta 15 mila posti di lavoro e circa 200 aziende in Piemonte.